Cartella clinica digitale, primo incontro per la sperimentazione: Ternana in prima fila

Un'immagine dell'incntro di questa mattina presso la LNPB

Si è svolta oggi, presso la sede della Lega B a Milano, in via Rosellini, la prima giornata di lavori relativi alla sperimentazione della cartella clinica digitale che porterà ad un’innovazione nella gestione della documentazione relativa alla situazione medica degli atleti delle squadre iscritte alla Serie B ConTe.it. Il progetto, voluto fortemente dalla LNPB, è supportato da System Line, l’azienda specialista nel settore, che si occupa dello sviluppo del software.

Sette sono le squadre che daranno vita alla sperimentazione per un anno: Avellino, Bari, Cittadella, Frosinone, Novara, Spezia e Ternana. Successivamente il progetto verrà allargato a tutti gli altri club.

Lo scopo è quello di rendere digitali le cartelle cliniche dei calciatori in modo da gestire meglio la situazione sanitaria degli atleti ottenendo dati omogenei, disponibilità delle informazioni, la profilazione degli utenti e la creazione di un archivio facilmente condivisibile e salvato in un archivio reperibile in maniera semplice e veloce.
Presente il Direttore generale della Lega B, Paolo Bedin, insieme al presidente della Commissione medico-scientifica dellla LNPB, Francesco Braconaro, oltre ai rappresentanti di System Line e delle società che prenderanno parte alla sperimentazione.

Fonte: www.legab.it

Condividi