Tagliavento: “A meno di 24 ore dalla gara non abbiamo ancora una risposta definitiva sui 1.000 spettatori allo stadio”

“La Ternana Calcio prende atto con profondo rammarico delle decisioni assunte dal governo regionale e si rimette doverosamente alle stesse. In realtà nel testo comparso sulla homepage del sito della Regione Umbria leggiamo “sconsigliare”, che non significa vietare espressamente, per cui siamo di fronte ad una scelta per certi versi interlocutoria. Scelta che però per noi diventa in qualunque caso definitiva, visto che la nostra squadra scende in campo domani pomeriggio contro il Palermo. In questo modo si vanificano tutti i nostri sforzi, anche quelli di natura economica, prodotti per l’organizzazione del match seguendo, come del resto facciamo da mesi, ogni singola riga dei protocolli. Pertanto manifestiamo con forza il nostro sconcerto, visto che “si sconsiglia”, e di fatto si impedisce, l’afflusso di mille persone in uno stadio di calcio mentre si consente quello in palazzetti dello sport al chiuso. Insomma, si dice di no agli spettatori in grandi spazi all’aperto mentre paradossalmente si dice di sì in strutture al chiuso. Ribadiamo tutta la delusione legata ad un divieto che al momento impedisce ai nostri tifosi, o perlomeno ad un numero esiguo di essi, di assistere alle nostre gare interne. Peccato, noi abbiamo fatto tutto quanto in nostro potere per ritrovare una piccola parte delle nostra gente”.

Paolo Tagliavento
Vice presidente Ternana Calcio

Condividi